NOVENA DI NATALE CORXIII – SECONDO GIORNO

“Se starai amando veramente te ne accorgerai dal fatto che nulla ti appartiene veramente perché tutto è un dono." (Serva di Dio Chiara Corbella)
Novena di Natale

Dal Vangelo di Luca (1, 38)

Allora Maria disse: «Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola». E l’angelo si allontanò da lei..

“Se starai amando veramente te ne accorgerai dal fatto che nulla ti appartiene veramente perché tutto è un dono.” (Serva di Dio Chiara Corbella)


Ci sono momenti in cui la vita ti chiede di fermarti dai tuoi affanni e fare spazio al dono. Spesso pensiamo che amare significhi fare qualcosa per un’altra persona, ed è vero, perché l’amore si nutre di gesti e di parole, di servizio e di cura. Ma non basta: per amare occorre accorgersi che la relazione che vivi è prima di tutto un dono. 

“Avvenga per me secondo la tua parola”. Significa affidare a Dio, fonte dell’amore e delle relazioni belle, tutto ciò che nella nostra vita non è in nostro possesso, ma di cui siamo chiamati ad essere custodi.


Mi chiedo:
Come vivo le mie relazioni con gli altri e la mia relazione con Dio? Riconosco che tutto nella mia vita è dono?


Un impegno concreto: 
Oggi prenditi del tempo per pensare alla persona/ alla situazione che sei chiamato ad accogliere. Prenditi del tempo per ringraziare Dio per quella possibilità di amare che ti ha dato, e affida a Lui le tue relazioni.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici su Facebook!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Corxiii

Giovani cattolici che amano la famiglia, la vita e la fede. Condividiamo ogni giorni, qui e sui nostri canali social, piccole testimonianze e spunti incardinati nella fede, nella speranza e nell’amore (1 Corinzi 13)

Ultimi post

Visita il nostro store online!

Seguici su Facebook

Direttamente da Instagram

[instagram-feed]