9 Dicembre
- 16 giorni a Natale
Giosuè

Prima della sua morte, Mosè nomina Giosuè come suo successore. Giosuè, in ebraico Yehoshua, ha in sé la radice del verbo salvare, la stessa radice del nome Gesù.
Giosuè, Dio-salva, è il grande condottiero, colui che guida il popolo di Israele verso la terra promessa. 


La Bibbia racconta che, arrivati alle sponde del Giordano dopo 40 anni di cammino nel deserto, gli ebrei attraversano il fiume all'asciutto, portando l'arca dell'alleanza con le tavole della legge. Un cammino trova la sua meta quando finalmente accogli e inizi a vivere le indicazioni per il viaggio. 

C'è un prima e un dopo. Un altro passaggio da una sponda all'altra, da una terra alla Terra, da una vita di schiavitù a una vita di libertà, da una vita senza senso alla vita tanto desiderata e sperata.

Un passaggio che è reso possibile solo dalla consapevolezza che "Dio salva" e non abbandona, e che con Lui il vagabondare nel deserto può anche diventare cammino di salvezza. 

Seguici su instagram
L'azione del giorno

Quando Mosè passa il testimone a Giosuè, gli dice queste parole, suggerite da Dio: "Il Signore stesso cammina davanti a te, egli non ti lascerà e non ti abbandonerà. Non temere e non perderti d'animo".

Oggi prega per una persona che sta vagabondando, che sta attraversando un deserto, che si sente sola e abbandonata. Se puoi, trova un modo per farla sentire meno sola in questi giorni di cammino verso il Santo Natale

Written by Sara. Designed by Ema
Torna al Calendario
info@corxiii.org
bookstorecart
0
    0
    Carrello
    Carrello vuoto
    linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram