7 Dicembre
- 18 giorni a Natale
Mosè

La storia della salvezza, per il popolo di Israele, passa per una schiavitù. Una schiavitù da cui essere liberati, riscattati, salvati. E a salvare il suo popolo, con la guida di Dio, è proprio uno che porta nel suo nome la testimonianza di una salvezza. 

 

Mosè, in ebraico significa "estratto dalle acque", perché solo chi nella vita ha sperimentato la salvezza può accompagnare gli altri ad essere salvati. Non per le sue capacità e la sua leadership, ma per la sua fiducia nei piani di Dio e la sua obbedienza alla Parola del Signore, Mosè guida il popolo di Israele attraverso il Mar Rosso e verso la Terra Promessa. 


La salvezza, come è narrata nel libro dell'Esodo, è un cammino che prevede il deserto, la fatica, la costanza.

Se vuoi essere salvato devi saper lasciare le apparenti comodità della schiavitù, rinnegare quel Faraone che ti tiene in catene in cambio di false illusioni, metterti in cammino. E accogliere nel tuo cuore la Parola che Dio ti dà.

Non più le norme della schiavitù che che ti incatenano, ma una legge d'amore che ti libera. 

L'azione del giorno

La parola libero viene dal latino, e veniva usata per indicare i figli, nella loro condizione di libertà in contrapposizione agli schiavi. Sei libero solo se ti riconosci figlio, cioè legato a Qualcuno che ti ama. 

 

Oggi ascolta questa canzone, falla risuonare dentro di te. Se vuoi, condividila con qualcuno che potrebbe averne bisogno. 

Play Video

Ps. Se non conosci l'inglese, qui sotto trovi una traduzione del testo.

 

Tu sciogli le mie catene con una melodia

Mi circondi con una canzone di liberazione

dai miei nemici. 

Fino a che tutte le mie paure non se ne saranno andate. 

 

Non sono più schiavo della paura

Sono un figlio di Dio.

 

Dal grembo di mia madre mi hai scelto,

L'amore ha chiamato il mio nome.

Sono rinato nella Tua famiglia, il Tuo sangue scorre nelle mie vene.

 

Non sono più schiavo della paura

Sono un figlio di Dio.

 

Sono circondato dalle braccia di un Padre, sono circondato da canti di liberazione.

Siamo stati liberati dalla nostra schiavitù, siamo i figli e le figlie, cantiamo la nostra libertà.

 

Non sono più schiavo della paura

Sono un figlio di Dio.

 

Hai diviso il mare perché io potessi camminarci attraverso, le mie paure sono state travolte dal tuo amore perfetto.

Mi hai riscattato perché io potessi alzarmi e dire che sono un figlio di Dio! 

Written by Sara. Designed by Ema
Seguici su instagramShop corxiiiTorna al Calendario
Corxiii
chevron-down
0
    0
    Carrello
    Carrello vuoto
    linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram